Con colori leggeri e delicati, distesi quasi a piena campitura, Celso Furlotti ci guida verso una raffinata esperienza estetica che si fa diretta e toccante, esattamente come dovrebbe essere lo sguardo nell’arte: “aistaomai”, ovvero sensazione percepita, toccata con mano.

L’uso sapiente delle diverse materie utilizzate suggerisce a noi la possibilità di “sconfinate fantasie creative”.

risorgente

 

RISORGENTE, Celso Furlotti Cagiada, Brescia San Zenone all’Arco, ore 16-19 da Mercoledì a Domenica

INAUGURAZIONE: sabato 24 maggio ore 17 , fino a Domenica 8 giugno. Ingresso libero.

DSCN2126

DSCN2096

DSCN2129

…perchè l’arte contemporanea ha in sè la forza di essere maggiormente percettiva, aprendo sguardi e intuizioni che solo la poesia farebbe “comprendere”.